libera.mente

 

Qualcosa che non si scorda e ci vuole tutto il tempo che ci vuole, anche 6 mesi e il baccello arrivato dal  Madagascar tramite lo schermo luminoso: attendere  e la curiosità.

E’ questa che ci fa sempre aspettare? Voglio vedere come va a finire, pure se ‘sto film non mi piace e rimango incollat alla sedia.

 

Lo spettacolo in questione è estratto di vaniglia, quella roba che i poveri mortali magari usano  di sintesi nei dolci. Eppure si puo’ fare a casa con un litro o meno di vodka e diversi baccelli di vaniglia dove si estrae  polpa e odore, e,  con tutto il resto,  si immerge nell’alcool, quasi  mare sconosciuto, un veliero  fantasma e i suoi rottami.

Beh oggi il tempo è scaduto, i  frutti dell’orchidea messicana  si sono trasformati, cercando essenza,  e intendo  aprire la bottiglia con il suo messaggio.

Ho atteso invano?

bacccaviarinizvanifine

Se i biscotti…

View original post 4 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: