Gatto Atlantico

Vorrei essere capace di scrivere quelle cose belle retoriche e banali, quelle che vanno bene in clima elettorale. Che siano buoniste o gridate (‘arrendeteviiiiii’) il risultato non cambia. Sono ovvietà che servono a colpire certe fantasie del cuore.  Sì, proprio di quello. Cosa meglio di nominare i bambini per essere banali e colpire al cuore?

Però io non sono capace di fare questo tipo di operazioni. Non vorrei dire cose banali. Ma raccontare alcuni momenti di questi giorni pre elettorali, dove il tema dei bambini è ritornato alla mia vita in una maniera che Jung definirebbe sincronica.

Insomma, coincidenze? Forse che sì forse che no.

Mi è capitato di vedere una immagine da social network che riportava la frase di un insegnante (forse). Una frase che era un invito: quello di guardare le scuole dove voteremo questo fine settimana. Sono scuole pubbliche, coi banchi rotti e niente carta igienica, i…

View original post 770 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...