Una cosa che mi rattrista parecchio è dovermi dire:  “Visto che avevi ragione? L’avevi detto che finiva così”, avendo la bocca e le mani totalmente legate, quindi essere obbligata a guardare lo sfacelo senza poter impedire che accada.

Che tristezza.

Quando arriva qualcuno ad imporre le proprie idee con arrogante presunzione senza sapere che cosa sta toccando.

Che tristezza.

Vedere che lo si lascia “fare” ben sapendo che sta mandando tutto a rotoli.

Che tristezza.

Aprire le porte al Càos senza avere la minima idea di come gestirlo.

Che tristezza.

Non sapere che farsene di tutto il bello e il brutto che regala il Càos.

Che tristezza.

Morire di caos.

« Dunque
al principio fu il Caos, e poi la Terra dal grande seno, sede incrollabile di
tutti gli immortali che abitano la sommità del nevoso Olimpo, e il Tartaro
tenebroso nelle profondità della grande Terra, e poi Amore, il…

View original post 106 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: