PraguePatchwork – 05

Tutte le (mie) strade portano a Praga, ma stavolta mi sono voluto fermare un po’ nella Boemia meridionale. Come si dice: ero di passaggio…

Ecco alcune immagini di Český Krumlov, un paese che si trova su un’ansa della Vltva (Moldava), e che ha mantenuto intatta parte della sua antica struttura. È una sensazione indimenticabile girare per le stradine che si insinuano tra le case vecchie di secoli, piccole come case di bambole, quasi la scenografia di un teatro per la rappresentazione di una commedia di Molière.

Dal 1992 Český Krumlov è stata dichiarata dall’UNESCO “Patrimonio dell’umanità”, e non serve molta immaginazione per comprenderne le motivazioni. Tra i miei propositi per gli anni a venire c’è sicuramente quello di tornarci.
Appena fuori dalla porta dalla mia pensioncina, ecco come si presentava dopo una spruzzata di neve, e si era alla fine di marzo!

P1050342

Český Krumlov è famosa anche per il suo castello le cui origini risalgono al XIII secolo. Il suo aspetto attuale è dovuto a un radicale rinnovamento in stile rinascimentale nel XVI secolo, e in stile barocco e rococó nel XVIII secolo.
L’edificio è un grande complesso monumentale, secondo solamente al Castello di Praga, ed è stato fino al 1871 lussuosa dimora degli Schwarzenberg, nobile e facoltosa casata franco-boema che oltre a questo possedeva castelli a Hluboká, Vimperk, Třeboň, Orlík nad Vltavou, Čimelice, Zvikov e Scheinfeld, un palazzo a Vienna e uno a Praga, più la cappella dell’ossario di Sedlec, vicino a Kutná Hora, del quale potete trovare alcune immagini qui.
Karel Schwarzenberg, (Karl Johannes Nepomuk Josef Norbert Friedrich Antonius Wratislaw Mena Prinz zu Schwarzenberg, per gli amici Carlo VII principe di Schwarzenberg) fu consigliere del presidente Václav Havel, ed è attualmente ministro degli esteri della Repubblica Ceca; della serie “questi qua son sempre sulla breccia e non li butti giù neanche a cannonate…”

Ecco uno degli ingressi del castello, sopra il fossato degli orsi (in estate ci sono veramente!). Gli orsi sono forse un omaggio alla (o della) famiglia degli Orsini (poi Orsini-Rosenberg) con i quali gli Schwarzenberg avevano ottimi rapporti.

P1050349

.

Il castello è curato nei minimi particolari. Anche un umile abbaino è decorato come se fosse una porcellana da esposizione, …

P1050353.

… e una finestrella, magari quella del ripostiglio delle scope, può fregiarsi della sua bella decorazione in stile.

P1050355.

Dal castello il paese offre, se possibile, una sua visione ancora più affascinante, e provatevi a immaginare questi luoghi in una bella giornata di sole, P1050358.

Una sbirciatina attraverso una specie di oblò della torre mi informa che sto salendo, e anche le ginocchia stanno mandando lo stesso messaggio.

P1050374.

Dopo 160 scalini in pietra o in legno, alti e infidi, finalmente sono arrivato in cima alla torre. Sotto di me si stende tutta Český Krumlov, avvinta alla Vltva, quel fiume che ha rischiato di spazzarla via durante la tremenda alluvione del 2002, dalla quale però la cittadina si è ripresa benissimo, tanto che quasi non si notano più i segni di quell’evento. P1050386.

Ecco Latrán, la viuzza ricca di locali e negozi caratteristici, che va sino alla “Porta di Budějovice”, un’imponente (in proporzione al paese) costruzione a forma di arco trionfale.

P1050381

.

Per oggi basta, altrimenti mi metto a piangere, ma non finisce qui. C’è ancora molto da dire e vedere, e vi prometto che nel prossimo post vi racconterò anche le cose importanti, ovvero dove andare a mangiare e bere.

Ahoj

.

Altre immagini sono disponibili nei post
PraguePatchwork – 01
PraguePatchwork – 02
PraguePatchwork – 03
PraguePatchwork – 04

3 risposte a "PraguePatchwork – 05"

  1. Conosco la sensazione della Storia che ti coglie all’improvviso rammentandoti il tuo passato, l’ho provata a Budapest. Quella storia lì. E conosco le lacrime che spuntano quando vedi “casa tua”: l’ho provata in Sardegna. Mi manca il sole, anche se ora è il sole che manca alla Sardegna (uso privato di mezzo pubblico)… 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.