AVVISO AI TRAPANANTI

In queste settimane di ferie obbligate causa cassa integrazione, essendo in casa la mattina, sento spesso qualcuno suonare il campanello. Guardo fuori e vedo persone sconosciute più o meno di buona presenza, ben vestite ed educate, quasi sempre uomini soli o al massimo in coppia.

La categoria è quella dei bidonisti, trapananti o truffatori di bassa lega.

L’ultimo in ordine di tempo è passato ieri. Un tipo sulla trentina, alto, elegante, non bello ma con la faccia rassicurante (sembrava un giovane prete in borghese). Chiedeva di entrare per restituirmi denaro che l’Enel s’era accorta di avermi addebitato in più su bollette già pagate.

Ho subito pensato che, se non era un aspirante scrittore di romanzi fantasy che intendeva intervistarmi per conoscere il segreto del mio “non ancora conclamato” successo come scrittrice, doveva per forza essere un trapanante, ossia un dispensatore di fregature atte ad estirpare soldi a poveri cristi poco…

View original post 205 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...