TESSITRICE DI SOGNI

In un post pubblicato qualche tempo fa, dichiarai di non essere una scrittrice. Ma è trascorso qualche mese e son cambiate un po’ di cose intorno a me.

La prima di poco conto ma quasi profetica,  a gennaio, quando scaduta la carta d’identità dovetti rinnovarla. Alla domanda dell’addetto comunale “professione sempre la solita?” io risposi Sì, anzi NO adesso può mettere “scrittrice”. Anche se a gennaio ero ancora a tutti gli effetti dipendente come responsabile di segreteria in un circolo sportivo, e la sono tutt’ora però da un paio di mesi sotto regime di cassa integrazione a zero ore. Quindi sono a casa e non svolgo il lavoro che da oltre due lustri mi teneva impegnata festivi e prefestivi di tutto l’anno, essendo l’attività prevalentemente operativa quando la gente non lavora poiché ci occupiamo di passatempo ludico.

A sorpresa e senza preavviso ho smesso di svegliarmi tutti le mattine, per…

View original post 941 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

«

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: