Oggi piovicchia, dico piovicchia per indicare quella pioggia fine fine che entra dappertutto e che nessun ombrello riesce a riparare.

Quando piove così mi piace stare nelle mia casa calda e accogliente, ma vorrei starci abbracciata a qualcuno, abbracciata e non aggrappata.

Abbracciata a chiunque, purché sia qualcuno da amare serenamente, liberamente e senza sofferenze.

Ho amato uomini ed animali, più gli animali che gli uomini, ora ne amo il ricordo perché sono passati, ma non vivrò mai di ricordi perché sono belle icone che hanno contribuito a costruire il mosaico di ciò che sono io in questo momento. La vita è sempre quella che sta arrivando.

Ho amato mia madre, ma non potevo e non volevo abbracciarla perché le nostre fragilità permettevano di amarci solo così.

Potrei amare il mondo, ma il mondo non si lascia amare serenamente e liberamente, e dà troppe sofferenze.

Amo qualche persona che viaggia…

View original post 170 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...