CHE COSA VI AVEVO DETTO…

Evaporata

Non sono abituata a dirlo: “ve l’avevo detto”, anzi scritto, ma questa volta devo proprio dirlo. (La ripetizione del verbo dire è voluta). Benché in questo caso il riferimento sia la parola scritta, suona meglio il verbo “dire”. E anche se non suona io lo sento suonare perciò va bene così. Soffro di acufeni, quindi…

Nel post #Scrittura28 di ieri scrivevo proprio di lui, Stelio, e di come sia complementare alla mia attività di scribacchina. Oggi ho l’opportunità attualissima di dimostrarlo poiché ha scritto un commento al delirio da me pubblicato questa notte.

Ecco il commento, che comunque potete leggere nel luogo dedicato sotto il post “Vite”.

“Mi duole contraddirti, ma né sulla carta e nemmeno sull’acqua un’onda può essere ondivaga. Gettando un sasso in uno stagno si potrebbe avere l’impressione che le increspature circolari sulla superficie si muovano dal centro verso i bordi dello stagno, mentre in realtà non è…

View original post 252 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.