Io il Teatro e le zecche

Gatto Atlantico

Innanzitutto chiedo scusa per aver scelto un titolo che comincia per: IO; è maleducato e inaccettabile, ma trovo incredibilmente ritmata questa enumerazione in stile io mammeta e tu e soprattutto così adatto al tema che affronterò…

Che stavolta non riesco a farne a meno.

Chi si aspetta la solita lamentosa pippa mentale sulla vita, stavolta aspetterà invano.

L’argomento è molto terra terra invero, ma lo voglio comunque raccontare.

In questi giorni affronto la vita in maniera caotica. Anzi, è la vita che affronta me a colpi di ceffoni grossi come una casa e si diverte pure e io sbeng e sbang incasso.

Ieri tramortita sono andata a teatro.

Avevo una camicia che si era sporcata di ceretta ripulita con la triellina e ridotta a un cencio: mi sono anche accorta che a forza di lavatrici sul davanti si sono formati du bucietti che resta solo la pattumiera. Poi le grandi…

View original post 394 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.