31 Agosto 2015

Oggi è il giorno del mio compleanno, non dico quanti perché non posso svelare i segreti della mia natura non precisamente umana. Comunque sono pochi per una della mia specie.

Avrei potuto scrivere un post per celebrare la festa, (ne ho giusto un paio pronti per essere sparati sul web) invece, come avrete constatato, ho preferito rebloggare qualcosa di altri autori che oggi mi hanno particolarmente colpito.

E mi sono anche concessa il lusso di dedicarmi una poesia sulla mia pagina di Facebook.

Una poesia letta sul blog di Francesco Barazza che è piaciuta molto, e voglio precisare che io non sono una che ama appassionatamente la poesia.

Qui la riscrivo per puro piacere personale

Eternamente comete
Poesia di Francesco Barazza

Siamo comete spente e senza coda.
Così hanno detto.
Abbiamo amato,
oh si! Abbiamo amato senza limite alcuno…

Hai sentito il mare stanotte?
Parlava di noi, di come…

View original post 153 altre parole

Annunci

Il pensiero Sioux

Gatto Atlantico

10610584_801361999917909_9005940697631992491_n

Me lo immagino il vecchio saggio Sioux dire a qualche giovane troppo pieno di vigore che le cose grandi si muovono in silenzio. Perché questo è proprio un antico pensiero Sioux.

L’ho saputo oggi guardando queste queste belle foto delle edizioni Pulcino Elefante che ho scoperto per caso.

Forse è per questo che le cose grandi si scoprono per caso: perché si muovono in silenzio e all’improvviso te le trovi alle spalle.

Te le trovi alle spalle sì, ma non minacciose: te le trovi alle spalle come un abbraccio caldo e rassicurante.

Come qualcosa che ti lega senza farti prigioniera.

Un po’ come certi sentimenti.

Come l’amore ad esempio; l’amore quando non molesta e fa bene.

Ma non bisogna mica scomodare l’amore, che è sentimento impellente e potente.

No.

Va bene anche il sentimento del ‘Perché no?’, del ‘ma guarda un po’ qua’, il sentimento della sorpresa, della bellezza all’improvviso…

View original post 86 altre parole

Un “sei bellissima” davvero speciale!

Non è lei ma lo spirito è questo Non è lei ma lo spirito è questo

Ieri sera ho guadagnano un “sei bellissima” veramente speciale.
Perché speciale è anche la persona che lo ha pronunciato mentre la stavo salutando.
Da qualche settimana mi occupo di una vecchia signora ricoverata, in seguito alla rottura del femore, in una clinica di riabilitazione.
E’ la classica nonnina simpatica, arguta, arzilla e soprattutto ben “in sentore”, come si suol dire, ossia ben presente a se stessa con la mente.
Ogni sera mi reco nella struttura che la ospita e resto per tutto il tempo del suo pasto che consuma a letto poiché non riesce a stare seduta. Ormai tra noi s’è instaurata una certa confidenza dal momento che mi prendo cura di lei aiutandola a mangiare. Per suo volere devo darle del “tu” e non del “Lei” quindi ormai la chiamo per nome e lei si rivolge a me come fossi una…

View original post 161 altre parole

Tutto uguale

poesiaoggi

Tutto uguale, la banda del paese
ripete i suoni di ogni anno,
rulli di tamburi e bambini festosi
tagliano zigzagando il corteo.
Agli angoli delle stradine una
folla di curiosi osserva, fedele,
la consunzione del rito.
La processione segue il percorso
prestabilito, c’è chi applaude,
chi sorride, chi piange il proprio Dio,
nessuna preghiera per il vicino
di casa che muore ogni giorno.
Questa piccola umanità raggiunge
la piazza principale, polpi fritti
alimentano l’allegra compagnia
che si scioglie come neve al sole
in attesa di una nuova primavera
sempre uguale.

banda

View original post

Tutto uguale

Sorgente: Tutto uguale

.

.

DETESTO LE ULTIME PUNTATE

...

Detesto le ultime puntate

i saluti alla stazione

i baci del non ritorno

le storie che finiscono

i fiori che sfioriscono

le labbra che svaniscono

le mani che non si stringono più

le bocche che non si baciano più

detesto gli addii

e i mai più

per questo non verrò al tuo addio al celibato

e neppure al tuo nubilato

non piangerò sopra un sogno svanito

o su un amore finito

non scriverò le condoglianze sul giornale

e non verrò neppure al mio funerale

Tiè!

...

View original post

SOLIDARIETA’ NON SOLO PARLATA

...

Già da tempo volevo farlo ma questa volta devo proprio dirlo, la solidarietà esiste e non solo a parole. La sto toccando con mano in prima persona.
E’ noto, poiché non lo nascondo, che da qualche tempo mi trovo in gravi difficoltà economiche a causa principalmente dell’inaspettato quanto meschino licenziamento da parte del mio ultimo datore di lavoro, ma anche della totale mancanza di supporti famigliari perché essendo sola al mondo non posso contare su alcun parente; benché tanti dicano che i parenti in caso di necessità scompaiono come neve al sole io non ne ho quindi non posso verificarlo.
Ho un po’ di amici però che mi sono molto vicini. Loro si sono prodigati e si prodigano per aiutarmi, se non a risolvere, almeno ad alleviare questo periodo così difficile.
Ci sono gli amici che da Trieste mi mandano i pacchi “Marshall” pieni di ogni ben di dio…

View original post 367 altre parole