Quella voglia di castagne

Gatto Atlantico

Non mi era mai successo – almeno in questa vita – di non provare nulla.

Io sto… come fossi il personaggio di un film, un ologramma, una immagine scolorita, una fotografia che ha perso contorni.

Sto senza sentimenti, senza dolore, senza gioia.

Non aspetto nulla e non voglio nulla. Conosco le ragioni accidentali di questo mio stato. Un piccolo piccolissimo dispiacere, un torto, una ingiustizia del cuore che non meritavo.

Non è importante in sé, ma è stato troppo.

Allora mi sa che sono morta da qualche parte. Da qualche parte che non si vede perché Mauro mi guardava preoccupato l’altra sera e mi diceva: ‘Gatto! Non si vede, non si vede affatto’.

Così questo è il mio capolavoro: non si vede neppure che sono andata via e se provo ad alzare un dito, se provo a farmi notare nessuno se ne accorge.

Oppure pensa che io stia scherzando, che…

View original post 217 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: