I figli dell’era del Silenzio

Gatto Atlantico

Qui si parlerà di musica e di David Bowie e di ricordi. Se non interessa meglio andare oltre

I figli dell’era del Silenzio
Stanno in piedi sul marciapiede
Con gli sguardi vuoti e senza libri
Stanno seduti in fila ai confini della città
giacciono sul letto
percorrendo le loro stanze che
hanno le dimensioni di una cella
si alzano per un anno o due e fanno la guerra
esplorano i loro pensieri di un pollice
poi decidono che non avrebbero dovuto farlo.

12509523_1115611878450891_3803350282592153755_n

Queste, per i rarissimi che non lo sanno, sono parole di una canzone di David Bowie, ‘Sons of the Silent Age’.
Chiaramente noi viviamo questa Era del Silenzio, circondati da tutti questi rumori di fabbriche, di motori, di videogames, di musica alta pompata dagli altoparlanti dei negozi per ragazzi. Il Silenzio è dentro, negli sguardi vuoti e senza libri e nelle stanze prigioni delle nostre stesse teste.
Io…

View original post 921 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: