Sapessi come è strano

Gatto Atlantico

12654252_1126806420664770_3940058256463514564_n

Sapessi come è strano per una romana adulta e già in via di decomposizione ritrovarsi nel giro di poco tempo più di una volta

a Milano.

Che non ci si ama non ci si capisce e poi il linguaggio e l’inflessione e terroni e insomma lo sappiamo.

Milano è una città piccola. Molto piccola. È stato scioccante per una come me che storicamente l’ha sempre immaginata grande. Grande nel senso di civile, grande nel senso di storicamente attiva, piena, laica, socialista, culturalmente forte.

Milano, Verri, Beccaria, Cattaneo, le Cinque giornate.

Milano nebbiosa e austera e i colbacchi di Totò e Peppino. E i navigli.

Ma anche la Milano da bere, Craxi e poi la Lega e ancora la Lega, questo riflusso.

C’era spazio per tutto. Anche per l’indifferenza e l’odio.

Insomma a volte grande, a volte grossa.

Roma è diversa eh, amici. Roma è universale, l’immenso crogiolo che tutto inghiotte…

View original post 386 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: