Ginevra la Pigra

Gatto Atlantico

C’era una volta una bambina bellissima, che si chiamava Ginevra.

Ginevra La Pigra; il papà, Emanule La Pigra, era un signorotto del Regno dei Bagigi e possedeva campi e campi e campi sterminati di Alberi di nocciole e noci. Per non parlar poi dei mandorli.

La mamma, Daniela La Bionda, veniva dalla terra dei fichi e quando si incontrarono e si sposarono cominciarono a produrre fichi secchi con la mandorla.

Una specialità prelibata conosciuta in tutto il mondo, ma soprattutto nel Regno dei Castronidi, dove passò anche Cola di Rienzo: era Natale, mi pare.

Ma questa è un’altra storia.

Invece noi dobbiamo parlare di Ginevra La Pigra, la pigra.

Perché la stirpe dei La Pigra ci teneva proprio tanto ad essere coerente e perciò Ginevra era la più pigra di tutti, talemente pigra che per alzarsi dal letto la mattina dovevano chiamarla in cento. E non è che fosse poi…

View original post 260 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: