Premonizioni sul treno all’incontrario

Gatto Atlantico

Sono stati giorni intensi, di premonizioni e piccole fatiche. Ma anche di risate e di bellezza. Delle mie montagne e Appennini, così colpiti dalla natura in questi giorni e il nostro territorio martoriato e Amatrice che non è vero che non c’è più. La rivedremo.

Ce la faranno.

Non ci sono alternative al farcela. Non ci sono mai. Fa bene chi dice che dobbiamo abbracciarci noi uomini di buona volontà e volerci bene.

Per questo ieri non so perché ma ho capito che ti ho perdonato. Non pensavo sarebbe mai accaduto. Però è andata così. È accaduto in terra pugliese, mentre tornavo seduta su un treno che andava all’incontrario come nella famosa canzone. Poi ho anche capito che dovevo farlo proprio ieri, non è così?

Saranno le solite premonizioni appunto. Quelle che conosci. Le mie. Deve funzionare a pezzi di cuore la vita. Che questo cuore è infinito, il legame…

View original post 228 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: