Cori

Cori veloce sto treno
no se ferma in nisuna stasion
e anca se mi me remeno
nol frena, no ghe faso pasion.

Cori sto mona de treno
e mi vardo le robe che scori
però vedo sempre de meno
o me par che se perdi i colori.

Cori, cori sto maledeto
el ga furia di farme rivar
no me lasa per farme dispeto
gnanca el tempo de respirar.

Cori le do sine de soto
anca lore me vedi pasar
e però el suo destin galeoto
ghe comanda de smentegar.

Coro col treno anca mi
fin che rivo ancora star svejo
e co sarà questo viaggio finì
sognarò de andar a star mejo.

.

.
 

Annunci

8 risposte a "Cori"

    • Vero, ci siamo tutti. Ma cosa siamo? E da quando?

      Gianografia n°11
      SENZA BIGLIETTO
      Poco importa se si sta in prima classe oppure in una sgangherata carrozza, il nostro treno viaggia comunque su un binario morto. Tanto vale guardare il paesaggio.

      🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.