Sto aprile

Un sbrufo de vento giasado
el muro de cane che crita
col mar color dela piera
che speta de bever la piova.

Va ben che xe primavera,
va ben che’l tempo xe mato
ma in gita se va manscorlando
e no col teto de ombrela.

.

.

Annunci

6 risposte a "Sto aprile"

    • Ah ah, anche qua ben pochi conoscono questi vecchi modi di dire.
      Non esiste una traduzione in italiano, è più un concetto che una parola.
      Immagina di aver appena finito di pranzare, un pranzo conviviale, più persone per più portate. Alla fine, dopo aver sparecchiato, troverai parecchie briciole di pane sulla tovaglia, Abitando in paese (in Istria non esistono città, solo piccoli borghi) si prendono i quattro angoli della tovaglia e si forma una specie di approssimativo sacco, quindi si apre la finestra sulla corte interna, si lasciano andare due angoli e si scuote leggermente la tovaglia. Le briciole cadono giù per la gioia dei locali passeracei. Qua se scorla la tovaia (tovaglia), ma se pol scorlar anche un nisiol (lenzuolo).
      Quando si cammina e non si porta niente le mani sono libere, e se si è abbastanza rilassati pendono e si muovono un pò a caso come quei due angoli della tovaglia.
      Esiste anche un’accezione negativa quando si vuole criticare qualcuno che, invitato a una festa o arrivato in visita, vi giunge senza portare un presente, per spilorceria ovviamente. In quel caso si dice “el xe rivà manscorlando”. 🙂

      P.S. comprendi ora le mie difficoltà a scrivere in italiano? 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.